Un Bellini per gli equipaggi del “VIII Trofeo Principato di Monaco le Vele d’Epoca in Laguna”

Il 26 e 27 giugno, a Venezia, tutti gli equipaggi del Trofeo Principato di Monaco, riceveranno del Bellini ghiacciato per brindare.

Alle regate, che verranno corse applicando i rating del C.I.M. (Comité International de la Méditerranée), non mancheranno celebri vele d’epoca e classiche costruite tra i primi del ‘900 e il 1975 tra le quali Sagittario (1972) dello Sport Velico Marina Militare, di base presso la Scuola Navale Militare “Francesco Morosini” di Venezia, lo sloop bermudiano Serenity (1936), Airone (1925) e il cutter aurico Mariska (1908), uno dei quattro 15 Metri Stazza Internazionale esistenti al mondo nonché “gemella” del Tuiga (1909) del Principe Alberto II di Monaco. Numerose le barche progettate da Carlo Sciarrelli, il noto yacht designer triestino famoso per i suoi scafi dalle linee tradizionali. Tra queste il catboat Chirone (1974), dal quale vennero poi realizzati altri 6 esemplari, oppure Auriga (1971) che festeggerà 50 anni dal varo o lo Spirit of Tradition Isabella, yawl bermudiano lungo 14 metri varato nel 1999. Dalle Marche arriverà Gilla, il 15 metri costruito in Germania nel 1950.

E’ inoltre prevista la partecipazione del Palinuro, alla regata costiera in programma domenica 27 giugno nelle acque antistanti il Lido, la nave goletta di 69 metri, adibita a veliero scuola per gli allievi Sottufficiali della Marina Militare, accompagnerà la flotta anche durante la tradizionale parata in bacino San Marco.